U20 BRUTTO ESORDIO

Grifo-Medicina 40-52 (9-16/16-33/27-45)

Grifo: Baldissera 5, Bedeschi 6, Benedetti 4, Bottau 2, Corcelli, Furio 15, Irti, Jin 2, Lanzoni D., Laversa 2, Poletti, Barbieri 4. All. Tampieri
Parte male l’U20 targata Grifo. Al di là delle oggettive attenuanti di una squadra nuova, assemblata con giocatori di diverse realtà imolesi, che quindi deve trovare coesione e affiatamento, individualmente molti giocatori non hanno dato il meglio di sè. Speriamo nel corso della stagione che una maggiore fluidità nel gioco di squadra porti anche a una limitazione degli errori individuali. Veniamo alla gara. Medicina infila le prime tre bombe e tanto basta con una squadra che non segna mai, sperperando anche un mare di liberi (alla fine 6/26…).Il 2-14 iniziale è uno shock cui gli imolesi cercano di reagire arrivando anche a meno 5 (11-16) in apertura di II Quarto. Ma si susseguono palle perse (alla fine 33, 10 in più degli ospiti) e tiri non ben costruiti, così Medicina piazza un altro mortifero 1-10 e vola (12-26). Il distacco continua a dilatarsi nella ripresa fino a sfondare quota 20 (29-50). Una piccola iniezione di fiducia il discreto finale, con Medicina che dà per altro una grossa mano facendosi fischiare a partita finita tecnici e antisportivi tanto giusti quanto incomprensibili. La gara termina con uno scarto accettabile (40-52) e la sensazione che lavorando in palestra per migliorare individualmente e di squadra il divario con gli avversari può essere sensibilmente ridotto. Ora (Lun 31 18.15 Ruggi) difficile bis con Budrio, sulla carta più forte anche se reduce da una sconfitta interna con Faenza, evidentemente altra squadra temibile.
2022-10-26T21:47:33+00:00