Niente di nuovo purtroppo

RIVIT – F. Francia 48-80 (9-25, 21-46, 33-61)

Grifo: Pontrelli, Riguzzi 8, D’Emilio 3, Mondini 2, Pampani 8, Creti, Orlando 13, Paciello 2, Sgorbati, Martini 7, Borgognoni 5, Castelli. All. Palumbi

F. Francia: Bavieri 8, Degregori 10, Bianchini 11, Barilli Fe. 5, Bonaiuti 15, Masina 7, Barilli Fi. 2, Bosi, Romagnoli 8, Almeoni 14. All. Benini

Arbitri Femminella di Reggio nell’Emilia, Guerrini di Faenza

Difficile commentare una gara che per la RIVIT non è mai cominciata. I ragazzi di coach Palumbi sembrano, almeno nella testa, rassegnati al loro destino e solo il coach prova a dare loro una scossa che però non sortisce effetti. Bisogna dire che se il Francia era orafo e pittore di tecnica sopraffina, i suoi discepoli sul parquet sembrano più adatti al lavoro di fisico, che di tecnica. Ad ogni modo la gara è già finita a metà primo quarto con gli ospiti sullo 0-13, dominanti a rimbalzo e molto più scaltri, grazie alle astuzie di “nonno” Bonaiuti. La Grifo a differenza di Medicina non ha la forza di rialzarsi e un po’ alla volta il divario si allarga fino al 35-71 di metà ultimo quarto. Anche i due arbitri dopo un po’ si sono adeguati alla gara soporifera, per cui hanno lasciar troppo correre su entrambi i fronti. Per questo, sul 28-51 Federico Barilli e Martini si fronteggiano a muso duro causando l’espulsione dello stesso Barilli e di Sgorbati e Pontrelli alzatisi dalla panchina Grifo in difesa del compagno.