U18 doppio referto rosa e vista playoff

Grifo – Castel San Pietro 68-48 

Grifo – A. Costa 62-42 

Grifo: Saporito 5, Raffoni 2, Rossi 15, Bendanti 3, Pirazzini 4, Monteanu 2, Saibi 14, Monducci 14, Polishchk, Giordani, Saasa 12, Minzoni. All. Baruzzi
Un U18 ridotta ai mini termini causa gite e infortuni, affronta nella penultima giornata di campionato Castel San Pietro. Il primo quarto vede i nostri ragazzi partire con la solita concentrazione e agonismo, ormai una costante in tutte le partite. Castello sfoggia per tutta la partita la zona, alternando pari e dispari.
I giovani grifoni, attaccano entrambe le zone con molta calma e con ottime letture e al termine de primo quarto i nostri ragazzi sono avanti di 7 lunghezze.
Il secondo periodo prosegue sulla falsariga del primo. Nel secondo tempo castello rimane per tutti e 20 i minuti con la 3-2. Inizialmente Imola accusa il colpo, la via del canestro si fa ardua e gli emiliani provano a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio. time out per arginare il break  e finalmente la leadership di Saibi e Rossi viene fuori, trascinando la squadra ad una comoda vittoria di 20 lunghezze. Ottima prova corale da parte dei nostri ragazzi, dove tutti hanno portato il proprio mattoncino alla causa, sopperendo alla grande alle innumerevoli assenze.
 
Secondo vittoria in 3 giorni per i nostri grifoni nel recupero con i cugini bianco-rossi dell’Andrea Costa. I bianco-blu, fanno capire immediatamente agli ospiti che non è serata. Ritmo e difesa asfissiante sono il piatto forte dei grifoni (solo un po’ di imprecisione al tiro  non permette alla Grifo di chiudere già il match).
Secondo periodo in cui gli ospiti reagiscono e grazie ai 2002 che  cercano di rientrare nel match. La solita superficialità nelle conclusioni per i nostri ragazzi, non permette di scappare via e tiene in partita i biancorossi. Tirata di  orecchie durante la pausa lunga che si tramuta in concentrazione e grinta. Secondo tempo dominato con Raffoni e Saibi che fanno salire di giri l’attacco dei padroni di casa. Ultimo quarto in cui le rotazioni si allargano , spazio per tutti , da segnalare i primi 2 punti per Mongardi e i 4 punti per THE CHOOSEN ONE Monteanu.