E noi ci saremo….

Comincia domenica alle 18.00 a Novellara l’avventura della Rivit Grifo nel campionato di C silver. Nella patria dei Nomadi è facile così parafrasare il titolo di un loro vecchio successo firmato da Guccini: “E noi ci saremo…”

Intanto in palestra si rifiniscono i particolari e coach Palumbi racconta così la marcia di avvicinamento al campionato. 

“La preparazione si è svolta secondo i nostri programmi. Siamo partiti presto ed abbiamo aumentato gradualmente l’intensità degli allenamenti, preservandoci così dagli infortuni da sovraccarico. La squadra è nel complesso in buone condizioni, salvo qualche acciacco che fa parte della normale ruotine di qualsiasi squadra. Il gruppo è compatto e si allena duramente. La grande sfida è stata quella di far coesistere la pazienza, che è necessaria per far crescere una squadra giovane come la nostra, con il senso d’urgenza impostoci da un calendario dove incontriamo quasi tutte le compagini più attrezzate nelle prime giornate. Questo è normale, essendo noi una neopromossa. E’ inoltre normale, sempre perché siamo una neopromossa, che il nostro obiettivo sia la salvezza. Per cui, affronteremo un inizio davvero complesso, ma sappiamo che il nostro campionato non si deciderà le prime giornate negli scontri contro le favorite alla promozione. Chiaro che la Grifo Rivit darà sempre e comunque battaglia perché ciò è ormai nel DNA di questa squadra.”

In bocca al lupo!!!

Campagna Abbonamenti della RIVIT-GRIFOBASKET IMOLA

La Rivit-Grifobasket Imola che quest’anno parteciperà al Campionato Regionale Serie C Silver, avvierà dal 18 settembre la propria Campagna Abbonamenti per la stagione sportiva 2017/2018.
L’abbonamento che ha un costo di € 50,00 da diritto a:

  • 15 partite casalinghe del Campionato Regionale Serie C Silver 2017/2018 (ingresso singolo € 5,00);
  • eventuali partite di Play off o Play out;
  • sconti e vantaggiose agevolazioni presso gli esercizi commerciali nostri partner sotto indicati:

VANILLA ABBIGLIAMENTO Negozi Imola e Faenza – SCONTO 10%

SPORTIME ARTICOLI SPORTIVI Imola – SCONTO 10%

OREFICERIA GALLI Imola – SCONTO 10%

RISTORANTE PIZZERIA “MILANA” Imola – SCONTO 10%

MACELLERIE DEL CONTADINO “CLAI” negozi di Imola, Sasso Morelli, Borgo Tossignano, Castel San Pietro Terme, Faenza, Riolo Terme – 3 BUONI SCONTO 5%-10%-15%

CENTRO MEDICO B&B Imola – TARIFFARIO CONVENZIONE GRIFO

L’abbonamento potrà essere acquistato presso i negozi Vanilla Abbigliamento e Galli Oreficeria di Imola oppure durante la prima partita di campionato della RIVIT-GRIFO BASKET in programma sabato 07 ottobre 2017 alle ore 18.30.

Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 338.6162039.

Trofeo Ferrari un vero peccato!

RIVIT Grifo – Gaetano Scirea 63-64 (17-16, 34-40, 53-51)

Rivit: Sgubbi ne, Turrini 2, Baruzzi 2, Lucchetta 10, Bonetti 16, Lanzoni 5, Orlando 7, Sgorbati 14, Martini 3, Borgognoni 4, Castelli. All. Palumbi

G. Scirea: Frigoli 11, En. Solfrizzi 10, Conocchiari 7, Zoboli 5, Bergantini 4, Ravaioli 2, Bracci 4, Gellera Malavolti 12, Del Zozzo, Biandino, Godoli 2, Em. Solfrizzi 7. All. Brighina

Arbitri Volgarino di Imola e Bonaga di Bologna

Sfiora la vittoria di prestigio la nuova Rivit nel primo turno del Trofeo Ferrari, contro un avversario di prestigio come il Gaetano Scirea Bertinoro, squadra di C gold. Una Rivit tra l’altro incerottata, in cui mancano sia il pivot titolare (Russu) che il suo cambio (Zaccherini), il lungodegente Guglielmo e il cambio del play Bartoli. Tocca perciò a Sgorbati, Martini e Borgognoni sacrificarsi sotto le plance e al preparatore atletico Baruzzi dare una mano in regia. Ancora una volta però si è vista la mano di coach Palumbi nel gestire il gruppo responsabilizzando tutti e nel creare un amalgama che, sebbene ancora grezzo e non potrebbe essere diversamente a questo punto della stagione, tornerà molto utile in campionato. Tra i nuovi ottimo l’esordio di Bonetti, che ha dato i tempi giusti alla squadra, si è guadagnato in penetrazione un buon numero di falli con conseguenti liberi, impressionante l’atletismo di Borgognoni, che mostra anche ampi margini di miglioramento nella gestione delle scelte, concreto l’apporto di Martini nel pitturato, buona tenuta del campo anche per l’under Turrini a cui la cura Cavina (è in doppio tesseramento con l’Andrea Costa) sta dando personalità. Ma veniamo alla gara. Le gambe dure della preparazione rendono difficile l’approccio al canestro e così bisogna attendere due minuti e mezzo per il primo canestro di Frigoli, subito replicato dallo stesso paly forlivese. La replica della Grifo non si fa attendere e Sgorbati segna la sua prima tripla per il pareggio a quota 7 a metà quarto, subito imitato da Lucchetta per il primo vantaggio interno (10-7). Da lì si va avanti punto a punto, finché è di nuovo Frigoli a regalare ai suoi un nuovo mini-break, poi ampliato da Conocchiari (25-31 a 4’30” dalla pausa lunga). Il divario di 6 punti si manterrà per tutto il resto del quarto con la Grifo tenuta in vita dai liberi di Bonetti in una gara spezzettata dai falli. La situazione falli si fa pesante per i Lunghi dello Scirea a metà del terzo quarto e la Rivit ne approfitta per impattare (2+1 di Bonetti per il 51 pari nell’ultimo minuto del terzo periodo). Sullo slancio la Rivit raggiunge il +4 (55-51 in avvio dell’ultimo quarto), ma il Gaetano Scirea impatta a quota 55. Borgognoni, Lucchetta e Orlando fanno 6-0 per quello che poteva essere l’allungo decisivo, ma lo Scirea rientra di nuovo e un canestro di Gellera Malavolti a -3’30” riportava avanti i forlivesi. Da lì in poi l’altalena nel punteggio vede un 2/2 di Sgorbati, un canestro di Emiliano Solfrizzi e infine un canestro annullato per infrazione di passi sull’ultimo tiro di Sgorbati, che avrebbe potuto dare la vittoria alla Rivit.

Dove c’è Grifo c’è Rivit!

il video
Nella suggestiva cornice della Rivit di Ozzano si è svolta la presentazione ufficiale della Grifo. Il primo a prendere la parola è stato il General manager Tampieri, che ha tracciato la storia della Grifo, una società che fondata dai classici “quattro amici al bar” con la passione del basket, è man mano cresciuta fino a diventare una realtà di peso nell’ambito imolese e della vallata. Il mantra della società è la valorizzazione dei giovani e uno dei vanti è l’aver costruito un settore giovanile che adesso conta oltre 150 ragazzi. Adesso poi la mission è portare con onore il marchio Rivit da Fidenza a Santarcangelo facendolo ancor più conoscere nel suo territorio. E’ stata poi la volta del Presidente Mongardi che ha affermato come la passione dei, in realtà, tre soci fondatori sia rimasta invariata in oltre 20 anni di storia Grifo, tanto che due di essi (lo stesso Mongardi e Foschi) erano ancora presenti a Ozzano. Mongardi ha poi ripercorso la storia della sponsorizzazione, raccontando che una sera ai Giardini Margherita il titolare sig. Avanzolini si fermò a parlare col team manager Gubellini impressionato dalla grinta e dall’entusiasmo di coach Palumbi in panchina e gli avanzò l’idea di sostenere una squadra con coach Palumbi in panca. Gubellini ovviamente rispose che tale squadra esisteva già e pertanto mise in contatto il sig. Avanzolini con Mongardi e l’accordo di sponsorizzazione è stato chiuso in una telefonata. Il presidente Mongardi ha poi ribadito la filosofia della società volta alla valorizzazione dei giovani, sottolineando come il roster sia composto principalmente da ragazzi con poca esperienza nella categoria, ma tutti con ampi margini di miglioramento e la mission del coach sarà proprio quella di far esplodere queste potenzialità. Infine ha preso la parola il titolare della Rivit Avanzolini che ha tracciato il profilo della società, una realtà consolidata nel panorama internazionale con rapporti commerciali in 50 paesi diversi. La società compirà quest’altr’anno 45 anni essendo stata fondata nel 1973, per cui l’augurio è di festeggiare l’anniversario con un buon risultato sportivo. Avanzolini ha anche sottolineato come il binomio Rivit – sport sia già attivo da tempo (da sottolineare la sponsorizzazione col Bologna calcio), perché l’azienda è promotrice dei valori di rispetto, lealtà e collaborazione tipici del lavoro di squadra e punta a divulgare questi ideali nei giovani. Il sig. Avanzolini ha infine coniato il nuovo motto della Grifo, parafrasando quello della sua ditta: ovvero da “dove c’è metallo c’è Rivit” a “dove c’è Grifo c’è Rivit”. A questo punto il presidente Mongardi ha presentato lo staff dirigenziale e il team manager Gubellini lo staff tecnico e i giocatori della rosa. Presto poi sarà annunciata la campagna abbonamenti. Infine è stata Mongardi ha consegnato al sig. Avanzolini la maglia #1 della Grifo e la cerimonia si è conclusa con il classico brindisi e un buffet offerto a tutti i presenti.