Ci eravamo un po’ illusi

RIVIT –Olimpia CSPT 54-92 (11-22, 37-37, 48-62)

Grifo: Pontrelli, Riguzzi 7, D’Emilio 2, Mondini 10, Pampani 3, Creti, Rossi, Orlando 14, Paciello 7, Cenni 5, Martini 3, Castelli 3. All. Palumbi

Olimpia: Sangiorgi ne, Curti 2, Mondanelli, Sabattani 9, Procaccio 7, Pedini 2, Dall’Osso 11, Benedetti 7, Lalanne 4, Parenti 13, Trombetti 21, Mazza 16. All. Regazzi

Arbitri: Fiocchi di Cento e Di Marco di Ferrara

Leggi tutto “Ci eravamo un po’ illusi”

Chi è Manuel Paciello

Manuel Paciello è l’ultimo tassello aggiunti al roster Grifo per cercare di raggiungere la salvezza. Senza andare contro la politica di lanciare giovani di prospettiva l’ultimo arrivato va a rinforzare il reparto lunghi troppo falcidiato dagli infortuni. Manuel è un Ala/Centro, classe 1998, che ha iniziato a giocare nelle giovanili del Bvc Sanremo, poi ha giocato un anno nelle giovanili del Castelfiorentino, prima di tornare in liguria e passare il confine per approdare nel Principato di Monaco dove ha disputato due stagioni U18 e U20. Negli ultimi due anni arriva a Bologna per giocare con doppio tesseramento in DNG con Salus Bologna e in Serie D all’International Imola. E siamo ai giorni nostri, Manuel inizia a giocare all’Ottica Amidei Castelfranco, per poi approdare alla RIVIT nelle ultime curve del mercato di febbraio.

Anche da Borgo Panigale si torna a mani vuote

Atletico – RIVIT 86-72 (21-24, 43-41, 65-52)

Atletico: Piccitto, Veronesi G. 13, Campanella M. 6, Rosati 7, Rossi 15, Martelli 2, De Simone 11, Veronesi G. I. 2, Campanella E. 12, Tognazzi 3, Argenti 7, Artese 8. All. Metrantonio

Grifo: Pontrelli 2, Riguzzi 5, D’Emilio 5, Mondini 14, Pampani 3, Creti 2, Orlando 15, Paciello 2, Cenni 1, Martini 17, Castelli 6. All. Palumbi

Leggi tutto “Anche da Borgo Panigale si torna a mani vuote”

Che peccato!!

Rivit – Artusiana 81-83 d1ts (18-12, 35-29, 55-49, 74-74)

Grifo: Pontrelli 5, Riguzzi 12, D’Emilio 7, Mondini 4, Pampani 9, Creti 16, Orlando 18, Rossi ne, Cenni 4, Martini 6, Fadi ne, Castelli. All. Palumbi

ABF: Stella ne, Nervegna 11,Del Zozzo 3, Valgimigli 6, Biondi, Agatensi 20, Grassi, Piazza 18, Vitali, BAttistini ne, Servadei 13, Ravaioli 12. All. Agnoletti

Arbitri Ragone di Bologna e Barigazzi di Carpi (Mo)

Leggi tutto “Che peccato!!”

The shooter is back!

Toh chi si rivede! Matteo Castelli è l’ennesimo ritorno a casa di questo febbraio dopo D’Emilio e Cenni.

Castelli classe 85 è entrato dieci anni fa nella famiglia Grifo dopo le giovanili all’International e un passaggio tra gli amatori finite le giovanili. La prima esperienza in promo, poi svariati anni in serie D con un intermezzo in C2 con l’esperimento Formula Imola (joint venture Grifo Summer League), protagonista dei primi playoff nella storia Grifo e dopo della storica promozione in C silver. Quest’estate le strade si erano separate, come una pausa di riflessione tra due amanti, poi però la fiamma è tornata ad ardere.

La RIVIT ancora KO

RIVIT – Ottica Amidei 75-79 (20-26, 43-43, 56-57)

Grifo: Pontrelli 5, Riguzzi 6, D’Emilio 16, Pampani 4, Mondini 3, Creti 4, Orlando 15, Rossi ne, Cenni 6, Martini 16, Saidi ne. All. Palumbi

Castelfranco: Ayiku 20, Pizzirani ne, Marzo 4, Cappelli 3, Zucchini 23, R. Torricelli 19, Tedeschi 3, Vannini, Del Papa 1, Paciello 1, F. Torricelli ne, Prampolini 5. All. Landini

Arbitri Dragicevic di Cesena e Boccia di S’Ilario (Pr)

Leggi tutto “La RIVIT ancora KO”

Un gradito ritorno: Simone Cenni è stato tesserato per la Grifo.

Simone Cenni ha mosso i primi passi nel minibasket della Uisp, sotto la guida di Monica Risaliti, per poi passare nel settore giovanile della Grifo, dove ha svolto tutta la trafila fino all’under 16  allenato dal Gatto Lanzoni prima e da Tampieri nell’ultimo anno.

Trasferitosi alla Fortitudo Bologna vi è restato per i successivi  tre anni disputando le fasi interzonali under 18 e  conquistando, sotto la guida di coach Comuzzo, il titolo regionale under 20.

Già nell’annata 2016-2017 ha vestito i colori della Grifo in serie D, in doppio tesseramento, risultando utilissimo in alcune importanti vittorie.

Dall’inizio dell’anno sportivo si allena regolarmente con la serie A dell’A.Costa.

Da Simone ci si attende,sotto la guida di coach Palumbi, un ulteriore passo avanti nella sua maturazione tecnico – tattica  e un contributo nelle rotazioni penalizzate dai tanti infortuni.

La RIVIT si arrende dopo un supplementare

PALLACANESTRO CASTENASO – RIVIT 72 – 69 dts(17-15; 29-35; 49-51)

Castenaso: Recchia ne, Malverdi 2, Ballini 16, Baietti 4, Righi 15, Capobianco 21, Ginevri ne, Cantore, Ballardini 12, Zucchini 2. All. Castelli.

Grifo Imola: Pontrelli 2, Riguzzi 14, D’Emilio, Mondini 9, Pampani 11, Creti 3, Lanzoni ne, Orlando 19, Sgorbati 7, Martini 4. All. Palumbi.

La Grifo dopo la partita negativa vs Granarolo gioca una buona partita a Castenaso anche se non riesce a portare a casa il referto rosa in una partita combattutissima e risoltasi solo dopo un overtime. La Grifo si presenta ancora senza Borgognoni e Biandolino, e con il capitan Lanzoni in panchina solo per onore di firma. La partenza è buona e gli imolesi si portano subito in vantaggio e conducono per gran parte di quarto prima che alcuni canestri di Castenaso fissino il risultato sul 17-15 per la squadra di casa. Nel secondo quarto Castenaso parte forte e cerca di allungare ma la Grifo reagisce negli ultimi minuti del quarto grazie ad un ottima intensità su tutti i due lati del campo portandosi all’intervallo lungo sul +6. Nel terzo quarto la Grifo arriva fino al +10 prima che la squadra di casa riesca a ricucire il gap (49-51 per la Rivit a fine quarto). Nell’ultimo periodo parte meglio Castenaso che si riporta fino al+5 di vantaggio ma la Grifo reagisce e si riporta in parità. Si entra in totale equilibrio nell’ultimo minuto di gioco prima che la Grifo riesca a portarsi sul +2, grazie ad un libero di Martini, a 7 secondi dalla fine. Qui Ballini riuscirà a subire un fallo e con un 2/2 dalla lunetta a portare la partita al supplementare. L’equilibrio la fa da padrona prima che Righi a meno di un minuto dalla fine sancisca il +3 per Castenaso. La Grifo qui non riuscirà più ad impattare nonostante alcuni buoni tentativi e il punteggio finale è 72-69. Prossimo impegno sabato in casa vs Castelfranco

Il ritorno non porta buone nuove

Rivit –Granarolo 48-71 (14-14, 23-38, 42-53)

Grifo: Pontrelli 4, Riguzzi 2, D’Emilio 11, Mondini 5, Pampani 2, Creti 2, Lanzoni ne, Orlando 2, Rossi ne, Sgorbati 15, Martini 6, Fadi. All. Palumbi

Granarolo: Salicini 4, Bianchi 20, Masetti, Spettoli 9, Paoloni 17, Nanni 13, Marega 6, Drago, Pani 2, Brotza ne. All. Carrera

Arbitri: Forni di Cervia e Femminella di Reggio nell’Emilia

<!–more–>

Nemmeno la gara contro Granarolo riesce a rivitalizzare la RIVIT, che soccombe ancora come all’andata davanti ai bolognesi. L’unico lungo degno di questo nome tra gli avversari (Bianchi) fa il bello e il cattivo tempo sotto le plance e nessuno dei biancoblu riesce a metterci una pezza. Se a questo si aggiunge l’ormai conclamata difficoltà offensiva e un Orlando presto limitato dai falli (due nel primo quarto e il terzo subito al rientro nel secondo periodo) diventa difficile fare risultato.

Primo quarto in equilibrio con entrambe le contendenti abbastanza imprecise al tiro. Ad inizio secondo periodo Granarolo piazza un 0-6 che dà il primo scossone alla partita. Sgorbati prova a metterci una pezza, con una tripla, ma Spettoli (7 punti) guida i suoi fino al 17-27. Poi si prosegue a cavallo della doppia cifra di svantaggio fino alla pausa lunga.

Al rientro la Grifo pare avere un altro spirito e piazza un 10-0 che sembra riaprire i giochi, ma arrivati a -5 a dopo tre minuti e mezzo, Granarolo riprende in mano le operazioni e riprende i 10 punti di vantaggio.

L’ultimo periodo vede una prima parte in cui si gioca a ciapanò (0-3 tutto ai liberi per Granarolo) nei primi 5 minuti, poi Bianchi da poco rientrato ne piazza 5 e chiude i giochi 42-61. In tutto il quarto la Grifo segna due triple una di D’Emilio (unica nota positiva in casa Grifo) a poco meno di tre minuti dalla fine e una di Sgorbati (l’altro che si salva) nell’ultimo minuto.