RIVIT – Dulca 68-82 (12-17, 32-44, 46-59)

Grifo: Pontrelli 2, Riguzzi 10,D’Emilio 5, Mondini 3, Pampani 9, Creti 2, Lanzoni ne, Orlando 12, Rossi, Sgorbati 13, Martini 12. All. Palumbi

Santarcangelo: Zannoni 10, Colombo 4, Lucchi 4, Adduocchio, Fusco 19, Russu 15, Alviti, Raffaelli 5, Fornaciari 6, De Martin Fabbro 19. All. Evangelisti

Arbitri: Ragazzi di Masi Torello (Fe) e Fabiano di Ferrara

Gli aquilotti Valsanterno pareggiano almeno un tempo con Lugo

Dorsten Lugo – Grifo Valsanterno = 17-7

Venerdì pomeriggio, prima partita di ritorno del campionato aquilotti. I grifetti della Valsanterno vanno a trovare gli amici di Lugo, formazione dominatrice del campionato, nel palazzetto di via Lumagni. I grifetti perdono cinque dei sei tempi a disposizione e soccombono specialmente vicino a canestro, dove la fisicità fa la differenza. Riescono, tuttavia, ad affacciarsi molte volte nella metà campo avversaria, tanto che ben dieci dei dodici valligiani segnano almeno un canestro. Nel quarto periodo un canestro segnato a fil di sirena permette alla Grifo di agguantare il pareggio di almeno un tempo, ed alla “curva sud” dei numerosi genitori presenti di esultare a favore dei loro beniamini. Anche in questa partita non si può che apprezzare la caparbietà d’impegno di tutti i grifetti. Prossimo appuntamento a Fognano il 31 gennaio.

La serie no arriva a 10

Vis Persiceto – RIVIT 85-70 (28-22, 54-39, 68-52)

Vis Persiceto: Tomesani 27, Mancin 15, Cornale 12, Albertini 11, Papotti 6, Rusticelli 6, Coslovi 4, Vaccari 2, Guidi 2, Alvisi, Gamberini, Lorusso. All. Berselli

Grifo: Pampani 14, Bartoli 13, Orlando 11, Riguzzi 9, Sgorbati 7, Creti 5, Borgognoni 3, Mondini 3, Martini 3, Pontrelli 2, Lanzoni, ne. All. Palumbi

Leggi tutto “La serie no arriva a 10”

Perdono ma crescono in grinta gli aquilotti della Valle!

Grifo Valsanterno – Fusignano 6-18

Continua la striscia negativa per gli aquilotti Valsanterno, che anche se non riescono a vincere nemmeno un periodo, mostrano gli artigli e non lesinano impegno. La partita è difatti gradevole perché gli arancioni mantengono la giusta concentrazione in difesa, riescono a non subire troppi canestri e, in almeno due periodi, mettono in seria difficoltà gli amici di Fusignano prima di cedere nel risultato. Certo, vincere o perdere non è la stessa cosa! Al momento, però, non si può che essere contenti dell’atteggiamento messo in campo. Metafora della partita è l’episodio di un grifetto che, circondato da due “Golia” avversari, decide di scegliere una via di fuga del tutto inusuale: passare con palla in mano sotto le gambe dell’avversario per potere lanciarsi in contropiede… . Prossimo appuntamento a Lugo venerdì 18 gennaio. Forza grifetti!

Prova incolore per la Grifo U13

Grifo Imola 49 – Virtus Medicina 70

Grifo: Suzzi 3, Turrini 3, Arcuni 15, Rivola 2, Calderara 4, Bacchini 2, Carbone 20, Sola, Liverani, Cacciapuoti, Arcangeli, Cornacchia.

La Grifo scende in campo con un atteggiamento sbagliato fin dall’inizio, distratti, con poca convinzione concedendo canestri facili agli ospiti e solo con qualche buona giocata di squadra i padroni di casa riescono a rimanere attaccati alla partita (10-18 a fine primo quarto).
Ad inizio secondo quarto un piccolo accenno di reazione viene subito smorzato dagli ospiti, e all’intervallo il divario si allunga maggiormente (19-35).
Nel terzo quarto scendono in campo i veri Grifoni, dimostrando il perché sono riusciti a mettere in difficoltà anche le squadre più “blasonate” di questo campionato, il terzo quarto finirà 12 a 12 lasciando il divario invariato, ma la Grifo era riuscita ad accorciare fino al -8 per poi pagare il rientro nel finale di Medicina (31-47).
Nell’ultimo quarto c’è spazio per tutti, anche per chi fino a quel momento aveva giocato di meno, le difese si allargano ed il punteggio finale segnerà un deciso +21 per gli ospiti.

Non è sicuramente bello perdere con queste proporzioni, ma può essere un’importante lezione sia nella vita che per partite future, per migliorare bisogna allenarsi, per vincere bisogna avere la convinzione di essere i migliori.
[08:44, 11/1/2019] Matteo Canè: Tabellini: Suzzi 3, Turrini 3, Arcuni 15, Rivola 2, Calderara 4, Bacchini 2, Carbone 20, Sola, Liverani, Cacciapuoti, Arcangeli, Cornacchia.

Vincono solo due tempi gli aquilotti Valsanterno a Castelbolognese

Castelbolognese – Grifo Valsanterno 14 – 10

Mercoledì 9 gennaio, nella quarta partita di campionato i grifetti della Valsanterno sono attesi dagli amici di Castelbolognese. Il divario d’età questa volta è ancora più netto del solito, perché i valligiani si confrontano con amici anche di due o tre anni più “anziani”. L’ampio capo da gioco, come già successo a Fusignano, agevola la lettura degli spazi per i grifetti, che mostrano delle belle soluzioni di gioco in almeno tre dei periodi disputati. La partita si è conclusa con due periodi vinti e quattro persi. La mira un po’ storta ha difatti impedito ai grifetti di avere maggiore soddisfazione dal punto di vista del risultato. Da migliorare ancora le troppe infrazioni commesse di “doppio palleggio”. Partita comunque positiva e giocata con il giusto atteggiamento. Avanti a tutta forza grifetti! Prossimo appuntamento di campionato domenica prossima a Casalfiumanese.

Noi siamo in regola

In relazione alle recenti notizie di stampa in ordine a possibili limitazioni nell’uso di strutture sportive per le società non in regola con i pagamenti, ci teniamo a comunicare  la nostra completa estraneità alla vicenda. 

Vogliamo rassicurare in primis i nostri ragazzi e anche i loro genitori e i nostri collaboratori ed infine ai nostri sponsor, che non abbiamo alcuna pendenza economica con chi gestisce gli impianti, essendo in regola con i pagamenti come ampiamente documentabile, e quindi è garantito l’uso delle strutture sportive senza alcuna interruzione di attività e modifica rispetto a quanto avvenuto sino ad oggi. 

Vi auguriamo un buon proseguimento di anno sportivo.

Grifo ASD e Grifo teenagers ASD

La Befana porta solo carbone

RIVIT – Novellara 54-90 (16-16, 26-46, 42-74)

Grifo: Pontrelli 4, Riguzzi 2, Bartoli 7, Mondini 3, Pampani 7, Creti 2, Saidi, Orlando 22, Rossi, Sgorbati 2, Martini 4, Borgognoni 1. All. Palumbi

Novellara: Ferrari, Margini 16, Folloni 5, Rinaldi 9, Bagni, Franzoni 16, Aguzzoli 18, Carpi 2, Ciavolella 12, Bartoccetti 12. All. Boni

Arbitri: Restuccia di Bologna, Scandellari di Calderara di Reno (Bo)

Non s’inverte il trend della Rivit che anche contro Novellara incappa in una sonora sconfitta, dopo una gara che dura solo per i primi 10 minuti. La sterilità offensiva della squadra resta il punto dolente, perché a parte il solo Orlando (capitano per l’assenza di Lanzoni infortunatosi al ginocchio contro Medicina), gli altri non riescono ad incidere né dall’arco né sotto le plance. Sono infatti i primi 10 punti di Orlando a illudere la Grifo che arriva sul 13-9 poco dopo la metà del primo periodo. Ciavolella (6 punti) tiene a galla i suoi prima di essere costretto anzitempo in panchina per tre falli quasi consecutivi. E’ Rinaldi dalla lunetta, che sfrutta un bonus troppo in fretta raggiunto dagli uomini di Palumbi, a dare la parità che sancisce i primi 10 minuti. Nel secondo periodo gli show di Aguzzoli (12 punti) e di Franzoni (10 punti per il pivot sicuramente il meno atteso come bocca da fuoco) scavano il solco che chiude di fatto la partita. Nel terzo periodo da segnalare solo che si scatena Margini e che Novellara commette un solo fallo a 18 secondi dalla sirena, e il quarto periodo è buono solo per le statistiche individuali, con Rossi e Saidi in campo negli ultimi minuti che sporcano il loro scout con un rimbalzo a testa.